Migliori scarpe da ciclismo (2021): Guida all’acquisto

Se cerchi una guida grazie a cui trovare delle scarpe da bici da corsa adatte per te, sei nel posto giusto. Ognuna delle scarpe recensite possiede caratteristiche diverse, adatte alle diverse necessità.

È importante trovare le scarpe giuste per ogni ciclista in modo semplice e con tutti gli approfondimenti necessari. Per questo, abbiamo esaminato tutte quelle funzionalità che non possono mancare alle migliori scarpe da ciclismo.

Come scelgo le scarpe da ciclismo più adatte a me?

Se sei un appassionato di ciclismo o pratichi a livello agonistico, sai bene che biciclette da corsa e scarpe da ciclismo evolvono continuamente. Che tu sia uomo o donna, qui troverai le risposte per andare a colpo sicuro. Il nostro obiettivo è fornirti informazioni dettagliate e precise, con un occhio di riguardo al rapporto qualità prezzo.

Scegliere le giuste scarpe per bici da corsa può anche migliorare le prestazioni e ridurre gli infortuni. L’uso delle classiche scarpe da ginnastica invece può provocare dolori e fastidi ai piedi, limitare l’aderenza sul pedale e ridurre la velocità massima.. Piccoli dettagli, che però possono fare la differenza.

2.1. Fattori e caratteristiche da considerare per le scarpe da ciclismo:

2.1.1. La suola.

Spesso, i percorsi da ciclismo presentano terreni sconnessi ed irregolari. Meglio utilizzare quindi accessori come le solette rigide, che donano stabilità e trasmettono maggiore potenza dal piede al pedale. Al contrario, per percorsi di lunga durata – o che prevedono tratti a piedi – una suola troppo rigida riduce notevolmente il fattore comfort. La scelta di una una scarpa con una base non eccessivamente rigida e tassellata, fornisce maggiore aderenza nei tratti in cui potresti essere obbligato a scendere dalla MTB e andare a piedi – come su un terreno in pendenza o in condizioni di umidità che rendono scivoloso il percorso.

2.1.2. La tomaia.

La pulizia costante del tuo paio di scarpe da ciclismo è essenziale per far sì che durino nel tempo e siano sempre funzionali. Ricordati di pulire dopo ogni utilizzo elementi essenziali come i tacchetti, la baionetta micrometrica e il rivestimento esterno della scarpa. Scegliere una tomaia di qualità è fondamentale se i tuoi percorsi ti portano a pedalare sotto la pioggia o nel fango.

2.1.3. Tenuta

Un altro fattore essenziale è la tenuta – ovvero la stabilità con cui le scarpe restano ben ancorate al piede durante tutto il movimento.Tra le tipologie di chiusura disponibili troviamo i classici lacci, le leve micrometriche, il sistema BOA con cricchetto circolare o le fibbie in velcro. N.B.: le ultime non sono adatte a chi pratica ciclismo a livello agonistico.

2.1.4. Impermeabilità e traspirazione

Una buona scarpa da ciclismo permette al piede di respirare senza però bagnarsi a causa degli agenti esterni. Il tessuto Gore-Tex, è tra i supporti che combinano entrambi i fattori in maniera eccelsa, con un ricarico importante sul costo finale.

Non farti spaventare troppo da questo dettaglio; lo scopo di questa guida è aiutarti a trovare delle scarpe da ciclismo dal buon rapporto qualità-prezzo e che soddisfino al meglio le tue esigenze sportive e il budget a disposizione.

H3. Le varie discipline ciclistiche influenzano la scelta delle scarpe perfette per me?

La risposta è sì. Scarpe universali da ciclismo non esistono. È necessario considerare la disciplina specifica che pratichi e scegliere di conseguenza. Di seguito trovi elencate tutta una serie di discipline e di scarpe adatte per ognuna di esse.

3.1. Montagna o MTB: Le scarpe pensate per questa disciplina sono caratterizzate da una suola dura, generalmente in gomma. Sono altamente traspiranti, con la punta e il tallone rinforzati per affrontare i terreni scoscesi. Tra le tipologie più interessanti da trovare in negozio segnaliamo quelle con la sigla XC o XCM.

3.2. Trail/All Mountain: In queste categorie, bisogna puntare su scarpe più flessibili rispetto alle precedenti Il materiale di fabbricazione è composto da diversi tipi di gomma, con il fattore comodità a farla da padrone rispetto agli accessori.

3.3. Scarpe da strada: Principalmente realizzate in fibra di carbonio, sono più inflessibili delle scarpe da montagna e brillano per leggerezza. La potenza della pedalata è enfatizzata da una serie di gancetti che bloccano le scarpe al pedale. Proprio per questo, bisogna prestare attenzione alla compatibilità e al tipo degli attacchi presenti sulla propria bicicletta.

3.4. Triathlon: La calzatura per il Triathlon deve mettere al primo posto il fattore traspirazione. Una scarpa da Triathlon ha suole piuttosto rigide, con un sistema di chiusura in velcro che garantisce comodità e dona forza alla pedalata..

3.5. Spinning: Per questa attività indoor è necessario un paio di scarpe rigide, capaci di offrire un’eccellente tenuta e di fornire forza alla pedalata.. Anche in questa categoria, il fissaggio ai pedali con una cinghia o dei gancetti, migliorerà la tua performance donandoti più stabilità.

3.6. Ciclismo urbano: Per questa attività la comodità e la praticità di chi pedala nel tempo libero o per fare un giro in città, occupano i primi posti in classifica. È sconsigliabile agganciare le scarpe ai pedali o avere lacci troppo lunghi che potrebbero incastrarsi nelle ruote.

H4: Recensione e valutazione pro/contro dei seguenti marchi di scarpe.

4.1.LUCK

Questo paio di marca Luck è una scarpa in nylon con suola in fibra. Si distingue dagli altri marchi e da altre categorie per l’alta resistenza, la leggerezza oltre che per ottimi accessori ( il peso è di circa 800 gr e lo spessore di 4mm). Progettate come unico pezzo senza cuciture, (disponibili in colore rosso e colore nero) queste scarpe sono realizzate in microfibra di alta qualità, una scelta che garantisce adattabilità al tuo piede rendendo la pedalata molto più confortevole. Il fattore traspirazione è considerato ottimale da molti utenti in virtù del materiale di costruzione. La tenuta perfetta sul terreno è garantita da tre velcri, mentre la punta di rinforzo protegge le scarpe senza nulla togliere all’appeal estetico.

Il sistema di aggancio si posiziona esattamente con quello Shimano, donando alla pedalata un feeling leggero e potente. Un punto a sfavore è dato dalla stagione di utilizzo. È da preferire il periodo primaverile/estivo, visto che abbiamo a che fare con scarpe molto aerate. Per questo motivo, se utilizzate durante la stagione invernale il piede potrebbe bagnarsi facilmente. Inoltre, il rivestimento può risultare poco versatile per alcuni ciclisti, per cui consigliamo di provare le scarpe prima dell’acquisto.

N.B.: Per molti acquirenti è stato necessario acquistare una misura più grande rispetto a quella che indossano per le scarpe da strada. Giudizio finale? Considerando con attenzione le vostre necessità, si tratta di un buon prodotto. Una scarpa che realizza un buon equilibrio tra qualità e prezzo di mercato, adatta a chi non ha troppe pretese. Scegliete queste scarpe come primo paio se vi siete avvicinati da poco al ciclismo.

4.2. WWSUNNY

Questo genere di scarpe da ciclismo punta a migliorare il comfort e le prestazioni con l’utilizzo di solette ergonomiche. La qualità premium è garantita da un materiale di costruzione resistente all’usura e morbido da indossare. Sono scarpe capaci di durare diverso tempo se trattate con cura. La tomaia è traspirante, con fori sulla superficie e sul tallone della scarpa per una migliore dispersione del calore e una più efficace circolazione d’aria.. Oltre alla comodità, il punto di forza di questo modello sta nella versatilità d’uso: infatti risulta adattabile per mountain bike, pedalata libera, pendolarismo quotidiano o tour ciclistico. Un punto a favore lo gioca anche il prezzo, competitivo rispetto al mercato. L’unico punto a sfavore per questo paio di scarpe è lo stesso che lo rende un buon prodotto: la versatilità. Questo nulla non toglie alla qualità di cui sopra, ma questa scarpa manca di quella specificità che può cercare un ciclista professionista.

Consiglio finale: Si tratta di una scarpa adatta a chi pratica ciclismo a livello amatoriale o sta muovendo i primi passi in questo mondo.

4.3. NORTHWAVE ENDURO

Questo paio di scarpe da ciclismo è caratterizzato da un design che mira a proteggere maggiormente la zona della caviglia. Le Northwave Enduro possiedono una protezione speciale fornita dalla manopola SLW2: ovvero, un sistema di allentamento graduale e di apertura completa della scarpa tramite pulsante. Un elemento questo, che può influire positivamente sulla performance dei ciclisti professionisti. Inoltre, il supporto aggiuntivo sul tallone offre stabilità e responsività, permettendo di variare la spinta quando siete in sella alla bici. Altre qualità che spiccano in questo paio di scarpe sono: gli occhielli in morbido tessuto, per una allacciatura che riduce al minimo i possibili punti di pressione e le solette X-Fire con design a sgancio rapido, ideali qualora doveste percorrere tratti a piedi.

Gli inserti in gomma Michelin migliorano il grip, con una presa eccellente sia sulla bici che a piedi. Diverse superfici termiche offrono poi protezione a tutto il piede. La Northwave Enduro è una scarpa apprezzata per la vestibilità comoda e la robustezza, una qualità che la rende adatta alle stagioni più fredde, poiché riscalda il piede in maniera costante. È considerata ideale soprattutto per MTB e per chi pratica ciclismo a livello agonistico, anche in virtù di un investimento superiore rispetto alla media.

Giudizio finale: si tratta una spesa che consigliamo a chi cerca una scarpa resistente anche in caso di condizioni atmosferiche avverse ma che sia allo stesso tempo comoda. Sicuramente sconsigliabile per chi si è avvicinato da poco al mondo del ciclismo; si tratta di una scarpa dal profilo specifico e dal costo considerevole. Ottima anche per il Triathlon.

4.4. GIRO RUMBLE VR MTB:

In quanto scarpe di fascia di prezzo medio-alta, le Rumble VR sono adatte per affrontare scenari e situazioni diverse. Combinano caratteristiche ed accessori specifici per il ciclismo – come l’adattabilità dei pedali, con il comfort offerto dalla suola Vibram antiscivolo che le rende scarpe utilizzabili anche per delle escursioni. Questo paio di scarpe ha un rivestimento in fibra morbida e traspirante, con un sistema interno pensato per migliorare il trasferimento di potenza sui pedali. In più, il design casual, le rende le scarpe ideali per chi ha bisogno di versatilità durante la giornata senza rinunciare a un tocco di eleganza. La scelta di inserire dei veri lacci e non un tipo di chiusura di tipo tecnico, costituisce il punto debole di questa calzatura. La presenza di veri lacci, oltre a renderla più lenta da indossare, aumenta il grado di pericolosità e il rischio che possano intrecciarsi. Consigliata? Sì.

È la scarpa da scegliere se volete andare sul sicuro durante un evento di Triathlon.

4.5. CLASSIC PINK

Si tratta di classiche scarpe da ciclismo all’aperto. Probabilmente l’aggettivo “classic” in questo caso è stato profetico. La scarpa possiede una suola in gomma, con sistema di bloccaggio professionale Fast Revolving Lock. In pratica, è un metodo di regolazione rapida che ha completamente sostituito l’uso dei lacci (Rumble mi senti?). Questo sistema migliora il feeling e l’indossabilità, riducendo al massimo gli incidenti spiacevoli. I piedi poi restano freschi e asciutti tutto il giorno, grazie ai fori che facilitano la circolazione d’aria. Inoltre, grazie alle suole con bloccaggio sicuro ed antiscivolo, la stabilità e la sicurezza sono una costante fondamentale in questa scarpa. Gli acquirenti, infatti, la ritengono da acquistare se si vuole andare sul sicuro e non si ha voglia di fare un investimento troppo dispendioso.

Considerata una scarpa di fascia media, sia per qualità che per prezzo, la Classic Pink è un buon modello che svolge il suo lavoro più che degnamente. Giudizio finale? Da acquistare se non si hanno particolari esigenze o particolari nozioni sul mondo del ciclismo. Il prezzo competitivo è un valore aggiunto capace di indirizzare la scelta finale.

H5. Conclusione: Scopri quali sono le scarpe da scegliere.

In seguito all’analisi dei pro e dei contro di ognuno dei modelli sopracitati, Ci sentiamo di suggerire un modello in particolare per questo sport. Proprio perché l’evoluzione dei materiali e degli accessori è costante, cedere al fascino delle tecnologie più moderne a volte potrebbe non essere la soluzione migliore. Per questo, consigliarvi scarpe che resistano nel tempo – sia per le specifiche che per materiale – è il suggerimento che ci sentiamo di darvi. Probabilmente vi aspetterete già questa scelta, ma la calzatura più versatile e che è destinata a durare più nel tempo è… la Classic Pink!

Come potete vedere non ci siamo lasciati affascinare dalla marca per sport più nota, dai materiali più costosi o dagli accessori più innovativi, ma la classicità di questo modello è proprio la caratteristica che la rende la nostra scelta finale. Consigliata per un percorso più tortuoso in sella alla bici per qualche giorno, o per chi si sta avvicinando con curiosità al mondo del ciclismo, la Classic Pink si è rivelata una degna compagna di avventure.

Latest posts by Angelo Sorbello (see all)